venerdì 4 maggio 2007

Traffico urbano

Oggi piove. E come ogni volta che piove qui a Roma si è creato il panico per strada. Sarà che tutti quelli che di solito prendono il motorino o vanno con i mezzi quando piove prendono la macchina (e non ci sono abituati) , sarà che le strade si allagano talmente da far pensare che tutta quell'acqua non si asciugherà mai...fatto sta che il traffico è ancora più caotico del normale (è desolante che la "normalità" sia un traffico comunque caotico, ma meno di quando piove!). In questo momento di quasi silenzio (il silenzio a casa mia, almeno con le finestre aperte, non esiste. I contro dell'abitare in una zona centrale...) e di pausa dalla stesura della mia tesi di laurea, che mi sta mandando al manicomio, scrivo questo post che in realtà, almeno finora, non dice assolutamente nulla di sensato. Forse perchè il mio cervello si sta prendendo una vacanza, oppure ho bruciato troppi neuroni in notti insonni a scrivere (non perchè sono una "secchiona", ma perchè mi riduco sempre all'ultimo momento!!) e non c'è rimedio.
A proposito del traffico, qualcuno mi sa dire perchè quando trovi una fila, ma una fila, ma una fila che non finisce più! puoi essere certo che ci sono i vigili a regolare la viabilità? Cioè, ci sono delle situazioni (situazioni di tutti i giorni, intendo, non eventi particolari) in cui davvero il traffico va regolato da persone che fondamentalmente ti fanno passare quando il semaforo è rosso e fermare quando è verde, oppure sono io che non capisco l'apporto miracoloso che viene dato dai vigili allo smaltimento del traffico? Con questo non voglio assolutamente sminuire la categoria, anzi non invidio per niente il dover stare in mezzo alla strada tutto il giorno e spesso e volentieri prendersi gli insulti di automobilisti e pedoni indisciplinati e stressati... Aspetto delucidazioni!

Nessun commento: